Indice articoli

 

Gli altari

Gli altari della chiesa sono sette. L’altare maggiore dedicato a S. Giovanni Battista. Al lato destro di chi guarda dall’altare maggiore si trovano, cominciando vicino alla sacrestia: l’altare dell’Assunta, l’altare della Madonna del Rosario (in centro), l’altare della Madonna Addolorata.

Al lato sinistro, procedendo nello stesso ordine: l’altare del Sacro Cuore di Gesù (ora del Patrono San Giovanni Battista), l’altare della Santa Croce (al centro) e l’altare di S. Giuseppe. Sul lato sinistro (di chi guarda l’altare) dell’altare di S. Croce sta questa lapide: D.O.M. Sanctissimae Crucis D.N.I.C. dicatum populus extruxit anno Sal. 1811. Domino Io Maria Rota Negroni. Questo ci attesta che gli altari della chiesa sono stati portati a termine e arricchiti architettonicamente nel 1800. Tranne quello dell’Addolorata aggiunto nel 1940.

 

chiesa_001

Lungo il perimetro dell’aula si aprono otto grandi nicchie con altrettante statue in gesso modellato, della prima metà del 1800: Aronne, Daniele in mezzo ai leoni, Ester, Figlia di Iefte, Giaele, Giuditta con la testa di Oloferne, Davide, Mosè con le tavole della legge.

Il battistero si trova all’ingresso della chiesa, per significare che è il sacramento che introduce nella vita di grazia e della comunità.

Anche in sagrestia ci sono opere importanti di scultura del ‘700 e ‘800, insieme ad alcune tele.