”Auto di Comunità...”

Sono ancora “stordito” dal regalo che mi avete donato sabato scorso che va ben oltre ciò che si poteva anche solo immaginare. Per di più, gli eventi degli ultimi mesi, ho saputo che hanno accelerato il tutto, anticipando ciò che era stato ipotizzato in un primo tempo: la sorpresa al 12 settembre, giorno del mio saluto alle Comunità. Anche questo vi fa onore, perché avete cambiato i piani per venire incontro alla necessità. Inoltre, per gli abitanti di Palazzago, registro anche la disponibilità a fare questo gesto all’inizio della festa della campagna di Burligo, rinunciando al desiderio di vivere questo momento nella Comunità più popolosa, ma avvalorando i passi compiuti in questi anni nel cammino comune.
Non so ancora quello che è successo dietro le quinte, ma, sapendo per esperienza ciò che ci vuole per programmare, organizzare, coinvolgere e scegliere, posso anche solo ipotizzare il grande movimento che c’è stato. E alla somma non indifferente raccolta. Ringrazio tutti e ciascuno: singoli, famiglie, Associazioni, Gruppi, Ditte, Negozi, Amministrazione Comunale, Parrocchie di Palazzago e Burligo, i miei familiari, persone di paesi vicini, don Giampaolo che “ha tramato nell’ombra” (e anche chi qui non fosse indicato perché ancora non so). Con le lacrime agli occhi, una persona che era nell’organizzazione, mi ha detto del grande coinvolgimento che ha visto intorno a questa iniziativa, rilevando disponibilità e gioia in tutti coloro che hanno donato secondo le proprie possibilità e oltre.
Sto cominciando ad usare la KONA HEV FL XTECH, una macchina che, dopo la storia della Casa di Comunità, potrei definire “auto di Comunità”, non tanto per l’uso, quanto per i cuori da cui arriva. Ed è questo che mi commuove, ed è questo ciò di cui ringrazio infinitamente.

    Leggi qui la Lette...Rina 

    Leggi qui il foglietto della messa domenicale